Le infamie di ieri

Manifesto per l'eguaglianza dei diritti

Supporting Israel


Become a Fan

« "De avonden", il romanzo 'natalizio' di Gerard Reve | Main | "Antikörper", il contagio del male »

24/12/2011

Comments

Vito

..."Che c'è, dunque, da stare allegri e da festeggiare?" ...insomma anche nel tuo cuore coriaceo alberga una tenera speranzina natalizia!!!
Buon Natale ... te la sei cercata:)
Ciao

Stefano

Grazie!
Ma veramente stavo facendo l'ironico :)

ls

Ahahah! Leggendo dal Reader non si vedeva la foto e già pensavo: Conoscendo Stefano un po', cosa ci sarà mai a guastare alla grande tutto l'apparente sentimentalismo natalizio? :-)
Comunque, auguri, Stefano!!!

pio

e noi senza camino??
uffa.....

The comments to this entry are closed.