Le infamie di ieri

Manifesto per l'eguaglianza dei diritti

Supporting Israel


Become a Fan

« "The Ward": un thriller psichiatrico | Main | Aatish Taseer: viaggio di un figlio nelle terre dell'Islam »

03/04/2011

Comments

avi

Lo scandalo in realtà non sarebbe che qualcuno osa difendere questo deficiente ma che sia stato permesso che un tale insipiente fosse nominato vicepresidente del Centro Nazionale delle Ricerche, con il potere e il prestigio che ne deriva.
Ci si dovrebbe chiedere: quale ministro ha avallato se non favorito tale nomina ? Perché ?
E' ormai dimostrabile che i legionari di cristo, l'opus dei e altre consorterie cattoliche hanno, lentamente ma inesorabilmente, colonizzato i posti nodali della Repubblica, anche e soprattutto nell'ambito della scienza e delle ricerche (vedi gli ospedali, le facoltà di medicina, l'Agenzia Nazionale del Farmaco e la Commissione Nazionale di Bioetica, solo per citarne alcuni).

Claudio

Una cosa che mi fa letteralmente raccapricciare è che il De Mattei, a capo di una delle più grandi istituzioni italiane per la ricerca scientifica, è uno strenuo difensore del Creazionismo e feroce negazionista dell'Evoluzionismo. Come giustamente dici tu, ognuno nel suo privato può credere a ciò che vuole e farne la propria filosofia di vita, se crede. Ma chi dovrebbe dare la propria impronta culturale ad un'istituzione pubblica, non deve certo sostenere teorie la cui validità scientifica è a dir poco scarsa e, soprattutto, se applicate integralmente porterebbero ad azzerare il sapere biologico.

The comments to this entry are closed.