Le infamie di ieri

Manifesto per l'eguaglianza dei diritti

Supporting Israel


Become a Fan

« Salva un albero, non leggere un libro. Consigli di non-lettura | Main | Sentimento del tempo »

20/04/2011

Comments

pio

certo che stando a quanto scritto in Fratelli d'Italia sentir definire Arbasino una "repressa" mi fa un certo effetto

stefano

Ovviamente è l'opinione, magari dettata da un attimo di acidità o da un'antipatia personale, di uno degli intervistati, non dell'autore.

avi

Anch'io ho letto con interesse questo libro. Tuttavia mi sono intristito nel rendermi conto che la maggior parte degli intervistati, quasi tutti di età avanzata, è rimasta attaccata a quell'idea di omosessualità perversa, malata, da agire ma da tenere nascosta, che il movimento nato da Stonewall ha fatto di tutto per combattere, evidentemente senza riuscirvi, visto che una simile idea si annida non solo nelle menti omofobe della pubblica opinione più retriva ma continua a resistere a dispetto del tempo anche in chi, a causa di tale idea è stato oppresso e vilipeso e ha vissuto un'esistenza all'insegna della simulazione e dell'inautenticità più profonde e interiorizzate.

The comments to this entry are closed.