Le infamie di ieri

Manifesto per l'eguaglianza dei diritti

Supporting Israel


Become a Fan

« Come fottere i lavoratori | Main | "Revolutionary Road": come finiscono i sogni »

31/01/2009

Comments

Matthew Hopkins Jr

Una delle parole che mi sembra di aver scorto più spesso in alcuni saggi e discorsi di Marcel Lefèbvre è "discrezione"...

Sandro

Vedo che non sono l'unico a riconoscere il grande valore di Ratzy (what you see is what you get). ;)
Non per niente la fiducia nell'istituzione Chiesa Cattolica è passata dal 50% del 2008 al 39% nel 2009. (fonte Eurispes)

Complimenti, bell'intervento.

giulia

Sono d'accordo con te nel dire che almeno questo papa non è ipocrita come l'altro... L'altro davvero era un pugno di ferro in un guanto di velluto e nessuno se ne accorgeva. Giulia

_mar_

Mi piace il discorso su Giovanni Paolo II e su Benedetto XVI ma, rimane il fatto che Giovanno Paolo II, nel limite del suo ruolo, è stato un grande uomo.
Da un Papa non ci si può aspettare che vada contro la sua "azienda" (Chiesa Cattolica S.p.A), però Wojtyla ha fatto delle cose incredibili come ammettere gli sbagli contro Galileo e la scienza... magari prima o poi succederà ancora, anche se di sicuro non con Ratzinger.

medioman

C'è una farse di Luttazzi che mi sembra inquadri bene la differenza tra i due: "Wojtyla, al contrario di Ratzinger, aveva capito che il suo posto nell'azienda era alle vendite e non all'amministrazione"

AreadiWernicke

Beh cosa aggiungere? Ti strigerei solo la mano e ti direi che lo hai scritto con molta classe nonostante la rabbia che giustamente sia tu che molti di noi coviamo in corpo per certi atti della chiesa s.p.a.

Well done.

The comments to this entry are closed.