Le infamie di ieri

Manifesto per l'eguaglianza dei diritti

Supporting Israel


Become a Fan

« Sul giornalismo di consumo | Main | Daniele Capezzone, i giornalisti e un excursus sulla Rosa nel Pugno »

12/08/2006

Comments

Yoshi

sono quasi d'accordo su tutto quello che scrivi. però vedi, come è capitato sul mio blog, a scrivere che è meglio una democrazia balenga che una teocrazia vieni tacciato di "antirelativismo" e di "culto della democrazia".

boh

Il Dottor Divago

A me non servono altri commenti, solo non vorrei che agitando il pericolo (reale) della guerra al terrorismo si facessero passare scelte politiche sbagliate e controproducenti. L'alternativa ad Alì Rashid (che è stato per anni portavoce dell'OLP in Italia mi pare, e che era ospite fisso da Santoro) non può essere la Rice.
Mi sconforta che non ci sono partiti in grado di rappresentare con efficacia e con forza intellettuale le posizioni di quella "sinistra liberale" che tu vorresti (e che io ho voluto, ho votato e ho sotenuto).
L'area che avrebbe potuto rappresentarle, quelle posizioni, è stata travolta da Tangentopoli e dai personalismi dei suoi leader, ahimé.

PS Lahoud, nella sua posizione, non potrebbe dire altro, neanche se lo pensasse.

The comments to this entry are closed.