Le infamie di ieri

Manifesto per l'eguaglianza dei diritti

Supporting Israel


Become a Fan

« Sbarco sull'e-book | Main | "Fanny e Alexander", una fiaba invernale in tre movimenti »

18/10/2011

Comments

Simone

Forse sbaglio ma secondo me quelli che fanno piu' errori nel mondare i mobili dell'ikea sono gli "intellettuali" perche' hanno piu' inventiva e progettualita' e tendono ad seguire meno da "automi" le istruzioni di montaggio.

Stefano

Ah, Simone, è consolante, ma temo che sia soltanto questo, per l'appunto: consolante :D

Margot Beaverhausen

Anch'io avevo un divano Ikea, che però, per montarlo, avevo reclutato mezzo parentame e che anch'io avevo sfondato, come penso tu abbia sfondato il tuo. Ora ne ho uno che ho trovato nella spazzatura, anni trenta m'han detto. Giuro.

amedeo

come fai sempre a descrivere in maniera così pulita i mille pensieri che affollano la mente dell'uomo single contemporaneo?

The comments to this entry are closed.