Le infamie di ieri

Manifesto per l'eguaglianza dei diritti

Supporting Israel


Become a Fan

« Un non-caso di oppressione della libertà di parola | Main | "L'ange noir": quando il kitsch è sublime (perché non riesce a diventare camp) »

05/04/2011

Comments

GMR

Un altro libro, mi incuriosisci ma non riesco a starti dietro! Sto iniziando lentamente la Torre.

Antonello

Solo per precisare: il gran Muftì di Bosnia-Erzegovina, il reis al ulema Mustafa Ceric, è disprezzato da gran parte della popolazione musulmana.

Antonello

Per precisare ancor meglio: Ceric rimane al suo posto solo perché infeudato con il partito nazionalista-musulmano SDA, presso cui fece i latinucci durante l'assedio di Sarajevo a partire dal 1993. Di fatto, solo a Sarajevo si può trovare un certo seguito al losco personaggio, principalmente fra le masse di nuovi venuti dalle campagne e dalle zone di guerra a seguito dei combattimenti della prima metà degli anni '90. Prima di allora, non era nemmeno conosciuto nella Repubblica.

The comments to this entry are closed.