Le infamie di ieri

Manifesto per l'eguaglianza dei diritti

Supporting Israel


Become a Fan

« Silenzio... | Main | Mastella, l'involontaria bocca della verità »

04/03/2007

Comments

restodelmondo

Mi hai commosso. Anche io non riesco a non diventare idrofoba davanti a certa gente, sebbene da quando vivo lontana dall'Italia riesca ad essere un po' più lucida.

A proposito del coming out "continuo", posso dirti che da bisessuale sposata mi trovo in mezzo a delle scenette... che poi io trovo utilissime per scardinare l'omofobia "di pregiudizio", per così dire. Ma a volte sono proprio "interessanti" nel senso "cinese".

Quanto all'ultima frase: io sono credente e - in effetti - temo sempre di non ringraziare mai abbastanza il Creatore per avermi fatto "queer". E un mio amico, pastore valdese che si stava laureando in teologia con una tesi sulla pastorale gay, sosteneva che tra il coming out e la confessione di fede ci sono analogie non da poco.

ipazia

scoperto, letto, linkato. complimenti.
ipazia

stefano

Grazie a tutt'e due.

Matthäi

"Io non mi capacito che qualcuno non riesca a capire quanto sale sparge sulle ferite questa omofobia endemica e apparentemente perbene - meglio: che qualcuno abbia l'intelligenza ma non la sensibilità necessaria per capirlo"

Non ti capaciti?

"So benissimo quanto di bello ho avuto e conosciuto in vita mia grazie al fatto di essere omosessuale e non lo baratterei con nient'altro."

Io invece grazie a questo non ho conosciuto niente di bello e lo baratterei volentieri.
Questione di punti di vista, in fondo.

Uriel

L'acqua mi fa schifo, e' meglio il vino: sono idrofobo.

Uriel

P.S: keep & subscribe. :)

stefano

@ matthaei: mi spiace che tu scriva questo, non perché lo scrivi, ma perché lo hai vissuto così. Più che di punti di vista, si tratta di "punti di vita".
Non mi capacito... beh, si trattava di un artificio retorico: è ovvio che me ne capacito. E' normale che ogni tanto degli stronzi tornino a galla, ma quello che mi stupisce è la QUANTITA' di stronzi - e tutti uno dopo l'altro - che stanno tornando a galla ora.

Fab.

applausi, non ho altro da dire.

Anellidifumo

Va bene, lo dico.
Se le Br dovessero uccidere gente come Andreotti o la Binetti, io non me la sentirei di condannarle in nome della non violenza. Voglio dire: sono per rispondere con la violenza alla violenza. E voi?

stefano

Per carità, Sciltian. No. Non voglio di certo martiri. No, in nessun caso.

Angelo Ventura

Bravissimo! Sono un gay cristiano-indipendente, e ti dirò che sentire le immondizie omofobioche uscire da quelle latrine umane di andreotti e binetti (ma perchè non fanno un pacs? Sono degni l'uno dell'altra) suscita in me la sacrosanta furia d'indignazione che Gesù provava per gli ipocriti farisei e per i pedofili. La macina da mulino ci vorrebbe per i preti pefofili protetti da ratzinger!
Con stima e solidarietà, Angelo

stefano

Grazie, che foga. Ho visto che hai ripreso il pezzo sul tuo blog. Grazie ancora :)

The comments to this entry are closed.